Questo sito utilizza cookie per seguirti nei servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sull'apposito bottone.

Cliccando OK acconsenti all'uso dei cookie.

Indietro

Da inizio anno 198 visite per l’Ambulatorio Allattamento

(N. 200/2018) È una delle immagini più tenere e dolci cui si possa pensare: una mamma che allatta il proprio bimbo. Un gesto istintivo che va oltre il semplice nutrimento perché racchiude sentimenti di protezione, affetto, attenzione e ascolto.

È partendo da questo che le Unità Operative Ostetricia e Pediatria dell'Ospedale di Montebelluna e il Consultorio Familiare hanno organizzato, in collaborazione de Il Melograno (centro informazione maternità e nascita Montello), nell'ambito della settimana mondiale per l'allattamento materno, un incontro di informazione sui benefici dell'allattamento, delle sue componenti affettive, psicologiche e sociali, delle evidenze scientifiche che dimostrano come l'allattamento sia fondamentale per la salute e il benessere di mamme e bambini.

“Il benessere della mamma e del suo bambino obiettivo fondamentale di un’azienda sanitaria. E’ fondamentale, quindi, incoraggiare sostenere e proteggere l’allattamento al seno. Infatti è il modo più naturale, sano, completo e sostenibile per crescere bene – sottolinea Francesco Benazzi, direttore generale dell’ULSS 2 Marca trevigiana -  Questo, Inoltre, è il gesto d'amore che rendere speciale quel legame unico che continuerà per tutta la vita.  I complimenti a tutte le professionalità del San Valentino che hanno voluto onorare al meglio la settimana dedicata alla sensibilizzazione sull’allattamento”.

Tematiche che da sempre che da sempre vengono sviluppate nel polo ospedaliero di Montebelluna, forte dell'esperienza in ambito ostetrico e pediatrico, come dimostrano i numeri: dal 1 gennaio 2018 al 30 settembre 2018 a Montebelluna sono stati 755 i nuovi nati e 198 le visite ambulatoriali sull’allattamento.

L'incontro “Allattamento, base per la vita” avrà luogo sabato 6 ottobre alle ore 10.00 presso l'Ospedale San Valentino di Montebelluna, presso l’open space del quarto piano, ed è aperto a genitori, nonni zii e a chiunque sia interessato ad approfondire un argomento così importante.

E all'appuntamento potranno partecipare anche i bambini grazie alla presenza delle animatrici ABIO che si prenderanno cura di loro per tutta la durata dell'incontro.

La presentazione dell'incontro è affidato alle coordinatrici Pinella, Monica e Lucia. Poi Cristina Zanella, pediatra del San Valentino, parlerà dei  benefici dell'allattamento a breve e lungo termine, Francesca Tonel, operatrice della nascita il Melograno e peel counsellor, tratterà il tema dell'allattamento non solo questione di latte…. componenti affettive, psicologiche e sociali dell'allattamento, Tamara Emilio, consulente del portare  e Martina Biscaro su yoga in gravidanza. Alle ore 12,30 breve percorso all'interno del dipartimento per conoscere gli spazi dedicati alla nascita, puerperio e allattamento.  Perche’ allattamento materno? C ci sono forti evidenze che l'allattamento ottimale ha diversi effetti sulla madre: contribuisce a distanziare le gravidanze, riduce il rischio di tumore mammario e ovarico e diminuisce il rischio di ipertensione; SUL FIGLIO: contrasta le malattie infettive, abbassa l'incidenza e la gravità della diarrea, riduce le infezioni respiratorie e l'otite media acuta, previene la carie e la malocclusione dentale e accresce l'intelligenza. L'allattamento ottimale è fondamentale per la buona salute e il benessere a lungo termine di donne e bambini. OMS E UNICEF RACCOMANDANO:  l'avvio precoce dell'allattamento entro un'ora dalla nascita; -l'allattamento esclusivo per i primi 6 mesi di vita; l'allattamento che prosegue fino a 2 anni e oltre con l'introduzione, a 6 mesi, di alimenti complementari (solidi) sicuri e adeguati dal punto di vista nutrizionale;


Altre Informazioni

Pubblicato da Ufficio Stampa ULSS 2 Marca trevigiana, il giorno 10 ottobre 2018

Categorizzato in News, Eventi