Questo sito utilizza cookie per seguirti nei servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sull'apposito bottone.

Cliccando OK acconsenti all'uso dei cookie.

Indietro

Festa della Musica, l'Ulss 2 partecipa con un evento al Ca' Foncello

(n. 156/2019) La Festa della Musica approda anche all’ospedale di Treviso. L’Ulss 2 ha aderito, infatti, all’evento organizzato, il 21 giugno in tutt’Italia, dal Ministero per i beni e le attività culturali, programmando un’esibizione che si terrà, venerdì alle ore 19, nella sala d’attesa di Oncologia.  

La pianista giapponese Chinami Matsushima eseguirà una "Partita" di Johan Sebastian Bach per pianoforte solo. Successivamente, assieme al M° Giorgio Pavan al violino, proporrà musiche di Brahms, Piazzolla e Schubert. 

“La partecipazione alla Festa della musica rappresenta, per noi, il “coronamento” di un anno in cui abbiamo portato per la prima volta, con ottimi riscontri, una rassegna musicale in oncologia. Abbiamo accolto con grande entusiasmo la proposta del MIBAC di partecipare alla grande kermesse nazionale in programma il 21 giugno, che vedrà eventi musicali in città e luoghi diversi – sottolinea il direttore generale dell’Ulss 2, Francesco Benazzi –. Come Azienda Sanitaria crediamo molto, e la rassegna organizzata quest’anno in oncologia lo testimonia, all’umanizzazione e al ruolo che la musica può svolgere in quest’ambito. La musica cura lo spirito, il cuore e la mente; supporta il paziente nei suoi percorsi diagnostico-terapeutici. La musica allevia e solleva, apre parentesi nella malattia, spezza la routine ospedaliera”. 

Il tema dell’edizione 2019 della Festa della Musica è “Musica fuori centro”, ossia diffusa, in modo capillare, in tutto il Paese. E fuori dal centro, per l’esattezza in 630 città italiane si terranno oltre 10 mila eventi, programmati in diversi luoghi pubblici: nei musei, nelle biblioteche, negli ospedali, nei parchi, nei giardini, nelle piazze, nelle case circondariali, negli archivi, nelle strade, nei palazzi storici, negli aeroporti, nei licei musicali e nei conservatori, così come negli istituti italiani di cultura all’estero. Oltre 45.000 gli artisti, che  si esibiranno in ogni genere di musica. 


Risorse Correlate
Altre Informazioni

Pubblicato da Ufficio Stampa ULSS 2 Marca trevigiana, il giorno 18 giugno 2019

Categorizzato in News, Eventi