Questo sito utilizza cookie per seguirti nei servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sull'apposito bottone.

Cliccando OK acconsenti all'uso dei cookie.

Indietro

La salute nella Marca, cento proposte per promuoverla

(n. 286/2019) Progetti dedicati alla prevenzione del “bullismo e cyberbullismo”, allo yoga educativo a scuola, al dialogo tra generazioni su sport e salute: sono alcuni dei progetti che saranno proposti nell’ambito del  1° Convegno “Stati Generali della Promozione della Salute in Provincia di Treviso”, in programma all’Auditorium della Provincia di Treviso a Sant’Artemio lunedì 2 dicembre.
I più validi tra i progetti relativi alla promozione della salute pervenuti, una settantina in totale, sono stati sintetizzati in altrettanti poster che saranno esposti a margine dell’evento: tutti i lavori andranno a costituire un volume dedicato. Si tratta spesso di progetti intersettoriali che vedono la fruttuosa collaborazione tra Ulss 2, Comuni, scuole, associazioni di volontariato e di pazienti oltre a molti altri attori chiave della nostra Provincia.
“L’ampia partecipazione all’iniziativa attesta un successo che va oltre quanto sperato – commenta il direttore generale, Francesco Benazzi - Questo testimonia come nella nostra Comunità ci sia attenzione alla salute dei cittadini: una fervida realtà ricca di valide iniziative al passo con le più avanzate indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità”. 
A testimoniare l’attenzione dell’Ulss 2 sull’argomento il Convegno vedrà la presenza di relatori di fama internazionale: il prof. Don Nutbeam, autore del glossario OMS sulla Promozione della Salute, Direttore del Dipartimento di Sanità inglese del Governo Tony Blair; il prof. Juergen Pelikan, sociologo della Università di Vienna, presidente del Comitato Scientifico Internazionale degli “Ospedali per la Promozione della Salute”; la prof.ssa Patrizia Lemma, docente della Università di Torino, studiosa di vari fenomeni impattanti sullo stato di salute quali la disabilità negli anziani, gli incidenti nei bambini e, soprattutto, il modificarsi dei livelli di salute nelle popolazioni migranti; prof.ssa Alessandra Buja, Direttore della Scuola di igiene e medicina preventiva della Università di Padova. E’ prevista anche la presenza  Direttore Generale della Sanità e Sociale della Regione del Veneto , dr. Domenico Mantoan che presiederà Tavola Rotonda sul tema “La Promozione della Salute : realtà e sviluppi futuri”.
“Questi esperti – spiega Benazzi -  faranno il punto su vari argomenti di sanità pubblica: la valutazione degli interventi sanitari, le modalità migliori per implementare reti intersettoriali che promuovano la salute,  il contributo integrato che possono dare Dipartimento di Prevenzione, Ospedali e Distretti.  La Tavola Rotonda sarà un momento chiave per comprendere verso quali mete può essere orientata l’organizzazione sanitaria nel promuovere la salute nella comunità servita. Per questo al Convegno è importante la presenza di sindaci, amministratori comunali, presidi e insegnanti, rappresentanti delle associazioni del nostro territorio insieme ai professionisti della nostra Azienda.”
Il Convegno ha meritato il patrocinio della Regione Veneto, della Provincia di Treviso, degli Ordini professionali dei Medici Chirurghi, degli Psicologi, della Professione Ostetrica, delle Professioni Infermieristiche; delle Assistenti Sociali, delle Professioni Tecniche e Assistenti Sanitari.

Risorse Correlate
Altre Informazioni

Pubblicato da Ufficio Stampa ULSS 2 Marca trevigiana, il giorno 29 novembre 2019

Categorizzato in News, Istituzionale, Eventi, Salute, Sociale