Questo sito utilizza cookie per seguirti nei servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sull'apposito bottone.

Cliccando OK acconsenti all'uso dei cookie.

Indietro

Lettera di Psiche 2000, le precisazioni dell'Ulss 2

(n. 28/2020) In merito alla preoccupazione espressa da Psiche 2000 sull'attuale carenza di risorse umane presso il Dipartimento di Salute Mentale, e nello specifico presso il Distretto di Pieve di Soligo, l’Ulss 2  precisa che: 

Per quanto riguarda il personale medico, per affrontare il problema della carenza di specialisti, che non è solo di questa Ulss ma nazionale, è già stato bandito un concorso a tempo indeterminato dall'Azienda Zero. È inoltre attualmente in atto una riorganizzazione dipartimentale per fronteggiare la situazione ottimizzando le risorse disponibili.
Per le altre figure professionali citate dall'Associazione, delle quali il turn over è dovuto a pensionamenti, mobilità e congedi per maternità, è prevista la rapida sostituzione.

In ogni caso non è in programma nessuna chiusura dei Centri di Salute Mentale del Distretto di Pieve di Soligo. Le variazioni di orario e le ridistribuzioni territoriali previste per alcuni servizi ambulatoriali e territoriali non sono volte a diminuirne il funzionamento, ma ad aumentare l'accessibilità per l'utenza di tutto il Distretto.

Tali variazioni rientrano infatti nella riorganizzazione dipartimentale, volta a migliorare l'allocazione delle risorse e l'efficienza dei servizi territoriali. 
A breve, appena definita, la riorganizzazione sarà condivisa in primis con le Associazioni dei Familiari del Distretto, Psiche2000 e AITsAM, con le quali si ritiene fondamentale mantenere la storica collaborazione a favore degli utenti  e con le quali siamo concordi nel sostenere l'importanza della salvaguardia delle risorse umane delle équipe e della continuità della relazione terapeutica nella cura della Salute Mentale.


Altre Informazioni

Pubblicato da Ufficio Stampa ULSS 2 Marca trevigiana, il giorno 3 febbraio 2020

Categorizzato in News, Istituzionale, Salute, Sociale