Questo sito utilizza cookie per seguirti nei servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sull'apposito bottone.

Cliccando OK acconsenti all'uso dei cookie.

Indietro

Recupero post operatorio, specialisti a convegno a Conegliano il 18 gennaio

(n. 11/2019) Specialisti a confronto a Conegliano, venerdì 18 gennaio, sulle migliori modalità di recupero per il paziente un intervento chirurgico. 
Eras, cosa c’è di nuovo?”, questo il titolo del convegno:: ERAS è l'acronimo di "Enhanced Recovery After Surgery" ovvero, appunto, il miglior recupero dopo un intervento chirurgico.

Il convegno, organizzato in collaborazione con LILT (delegazione di Conegliano) e con il Comune di Conegliano è in programma nell’Aula Magna del Campus vinicolo ed enologico (CIRVE), in via Dalmasso 1. L’incontro, rivolto a chirurghi, anestesisti, gastroenterologi, dietisti e infermieri sarà aperto anche alla popolazione per rendere partecipi i cittadini dello sviluppo della chirurgia e dei risvolti positivi in ambito quotidiano. 

“ERAS – spiega il primario di chirurgia dell’ospedale di Conegliano, Maurizio Pavanello - è nato negli anni '90 con l'obiettivo di garantire, dopo l'intervento, un recupero ottimale e un ritorno precoce e sicuro alle attività quotidiane. Negli ultimi anni, con l'ausilio e lo sviluppo della chirurgia laparoscopica e mini-invasiva, il tema è divenuto di enorme interesse per gli specialisti, non solo per la precoce dimissione dopo l'intervento, ma in particolare per la dimostrata riduzione delle complicanze postoperatorie. Si è dimostrato infatti che l’applicazione del protocollo ERAS  consente una riduzione fino al 50% delle complicanze dopo l'intervento (respiratorie, cardiovascolari etc).ERAS viene applicato per molti interventi su patologie esofago-gastriche, colorettali e pancreatiche.

Il protocollo ERAS – ricorda Pavanello - prevede la collaborazione attiva del paziente (e, se possibile, dei suoi familiari) e si basa su alcuni accorgimenti che devono essere presi nella fase precedente e in quella successiva all'intervento”. 
All’ospedale di Conegliano è attivo un team multidisciplinare di chirurghi, anestesisti, dietisti, infermieri che si occupano del protocollo e della messa in atto dello stesso prima e dopo l'intervento.


Risorse Correlate
Altre Informazioni

Pubblicato da Ufficio Stampa ULSS 2 Marca trevigiana, il giorno 15 gennaio 2019

Categorizzato in News, Eventi