Questo sito utilizza cookie per seguirti nei servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sull'apposito bottone.

Cliccando OK acconsenti all'uso dei cookie.

Indietro

Terapia Intensiva Ca' Foncello, donati 15mila euro dall'Associazione Lirica Trevigiana per acquisto ecografo

(n. 291/2019) Cerimonia di donazione, stamane, presso l’Unità Operativa di Terapia Intensiva e Patologia Neonatale dell’Ospedale Ca’ Foncello di Treviso. L'Associazione Lirica Trevigiana ha elargito al Reparto diretto dalla dr.ssa Paola Lago la somma di € 15.000 quale contributo per l'acquisto di un ecografo per i bimbi nati prematuri.
“All’Associazione Lirica Trevigiana va il nostro più sentito ringraziamento - sottolinea il direttore generale, Francesco Benazzi -. Grazie alle offerte raccolte in occasione degli eventi organizzati dall'Associazione verrà acquistato un ecografo portatile utilizzabile direttamente al letto del bimbo che renderà più agevole e meno traumatico per i piccoli ricoverati il posizionamento di accessi vascolari essenziali per l’ alimentazione e le terapia”. 
“Questa donazione – ha sottolineato Marzia Magagna, presidente dell’Associazione - è frutto dell'attività svolta dall'Associazione che ha posto in essere una serie di eventi nella città di Treviso, tra cui la rassegna "Natale Rosso Rossini" con la presenza di artisti di fama internazionale, grazie anche al Patrocinio della Regione Veneto, Provincia e Comune di Treviso e al contributo di sostenitori privati.
L'obiettivo dell'Associazione, la cui mission coniuga la promozione della cultura e dell’opera con iniziative di natura benefica, è di finalizzare anche i prossimi eventi a questo progetto che ci sta molto a cuore".
Il reparto di Terapia Intensiva Neonatale e Patologia Neonatale di Treviso è un'eccellenza nell'ambito dell'Ulss 2 Marca trevigiana, è centro di riferimento per le province di Treviso e Belluno e offre assistenza anche ai neonati delle altre province del Veneto e del Friuli.
Fornisce cure a circa 2500 neonati l’anno di cui 400 necessitano di assistenza intensiva; di questi circa 80 sono neonati pretermine di peso inferiore ai 1500 g che spesso presentano grave insufficienza respiratoria. Molti dei neonati ricoverati sono affetti da patologie malformative a carico di cuore, apparato digerente e sistema nervoso centrale ed anche dopo la dimissione continuano ad essere seguiti negli ambulatori specialistici del reparto per tutta la prima infanzia. 
Nel 2018 le visite ambulatoriali specialistiche sono state oltre 1650.
“L'assistenza di questi piccoli pazienti - spiega la dr.ssa Lago - richiede personale medico e infermieristico altamente qualificato e apparecchiature complesse e dedicate. Negli ultimi anni l'uso delle indagini ecografiche, metodica non invasiva e innocua, sta diventando sempre più diffuso ed esteso alla diagnostica e al monitoraggio di patologie a carico di polmoni, encefalo, cuore, organi addominali, articolazioni ecc...” 

L’ASSOCIAZIONE LIRICA TREVIGIANA 
L’Associazione Lirica Trevigiana, realtà presente nel nostro territorio già dal 2014 per l'iniziativa di un gruppo di persone amanti dell'arte, ha svolto fin dalla sua costituzione attività culturali, in particolare concerti lirici coinvolgendo anche interpreti di fama internazionale con lo scopo di promuovere la Cultura e l'Opera anche attraverso iniziative di natura benefica. In tale contesto rilevante è stata la rassegna "Natale Rosso Rossini", svoltasi nel 2018 in occasione del 150° anniversario della morte del grande compositore."


Seleziona il contenuto web
Altre Informazioni

Pubblicato da Ufficio Stampa ULSS 2 Marca trevigiana, il giorno 5 dicembre 2019

Categorizzato in News, Istituzionale, Eventi, Salute, Sociale