Questo sito utilizza cookie per seguirti nei servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sull'apposito bottone.

Cliccando OK acconsenti all'uso dei cookie.

Indietro

Tubercolosi, avviata precauzionalmente a terapia una seconda maestra, debolmente positiva ai test

(n.50/2019) Proseguono, da parte dell’Ulss 2, le attività di approfondimento diagnostico nei confronti di alunni e personale della scuola primaria dell’opitergino mottense, dove si sono manifestati due casi di tubercolosi a carico, rispettivamente, di un bambino e di una maestra.
I test di approfondimento microbiologico in corso per le persone risultate positive ai primi accertamenti, hanno evidenziato una debole positività nella ricerca del bacillo di Koch per una  seconda maestra che insegna nella classe interessata dall’evento.  A scopo di massima precauzione, visti  i precedenti casi, è stato deciso, per la docente, l’avvio della terapia specifica a domicilio.  Continuano a migliorare, intanto, le condizioni sia del bimbo che della prima maestra, tuttora ricoverata al Ca’ Foncello. 
Sugli ultimi risultati dei controlli in corso il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica ha aggiornato, stamane, le autorità scolastiche e il sindaco, autorità con le quali è stato deciso di convocare, lunedì prossimo,  un incontro rivolto a genitori e  personale della scuola. All’incontro interverranno gli specialisti dell’Ulss 2 che forniranno tutte le informazioni tecnico scientifiche sulla tubercolosi e sull’evento in corso, rispondendo agli eventuali quesiti.  
Questi i prossimi step operativi, nell’ambito degli accertamenti in corso.
 
  • Venerdì 15 il Servizio Igiene e Sanità Pubblica procederà alla lettura delle Mantoux eseguite a 44 operatori della scuola e ad altri 24 bambini seguiti dalla maestra ricoverata; nella stessa giornata verranno eseguite le Mantoux agli operatori della scuola primaria che non l’hanno eseguita il 12;
  • Lunedì 18 marzo inizierà l'esecuzione delle Mantoux agli altri circa 400 bambini frequentanti la scuola (metà Mantoux verranno eseguite lunedì e metà martedì).
  • Tutti i soggetti positivi alla Mantoux seguiranno il percorso di approfondimento ordinario che prevede, in prima battuta, la radiografia del torace;
  • I soggetti con radiografia necessitante approfondimento saranno presi in carico dagli specialisti competenti per le diverse età (pediatri, infettivologi, pneumologi etc) 
Si ricorda che, per qualsiasi eventuale dubbio da parte di persone che frequentano la primaria dell’opitergino mottense, è attivo un call center dedicato, dal lunedì al venerdì, dalle ore 14.00 alle ore 16.00. Il numero telefonico da contattare è lo 0422.323888, numero al quale risponde un operatore qualificato del Servizio Igiene e Sanità Pubblica.

Altre Informazioni

Pubblicato da Ufficio Stampa ULSS 2 Marca trevigiana, il giorno 14 marzo 2019

Categorizzato in News, Cronaca