Questo sito utilizza cookie per seguirti nei servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sull'apposito bottone.

Cliccando OK acconsenti all'uso dei cookie.

Indietro

Benazzi in visita ai reparti COVID del Ca’ Foncello

(n. 114/2020). “È giusto stare vicini anche fisicamente a chi ogni giorno combatte per la salute della nostra gente”. Francesco Benazzi, direttore generale dell’Ulss 2 Marca generale stamane ha visitato alcuni reparti covid del Ca’ Foncello per salutare personalmente medici, infermieri e oss e consegnare degli Ipad regalati all’azienda da Massimiliano Csermely, Presidente del Rotaract Club di Treviso. “Penso da parte mia sia opportuno frequentare i reparti per avere il polso della situazione in tempo reale e per esprimere la mia vicinanza e gratitudine al personale , ma anche per intervenire dove si possa ancora migliorare  – aggiunge Benazzi – Nel caso specifico abbiamo messo a disposizione questi ipad dei reparti  di Malattie infettive 1,
Malattie infettive 2, Pneumologia, Udie reparto a gestione infermieristica,  Medicina d'urgenza e Riabilitazione. Colgo l’occasione per ringraziare i donatori che ogni giorno non mancano di dimostrarci il loro aiuto anche con piccoli gesti che oggi per tutti noi vogliono dire molto”
Continua a diventare sempre più lunga la lista del cuore con continue donazioni da parte di piccole e grandi imprese. Un grazie alla Pizzeria Saporoso di Conegliano che “offrirà la pizza” ai circa 80 operatori in servizio a Conegliano. Pizze donate al Ca’ Foncello anche dalla Pizzeria Da Giorgio di Monigo, come dalla pizzeria da asporto di Maserada e dal Gruppo Pizzevia di Santa Bona.
LOTTA GRECO ROMANA. Nella lista del cuore c’è chi si prenota anche per il dopo emergenza. La polisportiva Santa Bona, Infatti, destina agli operatori sanitari e ai volontari della protezione civile delle lezioni gratuite con maestri di lotta e istruttori di pesistica.