Questo sito utilizza cookie per seguirti nei servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sull'apposito bottone.

Cliccando OK acconsenti all'uso dei cookie.

Il Distretto assicura una integrazione armonica con gli ambiti istituzionali (es. Comuni) e altri soggetti quali
organizzazioni di volontariato, cooperative e ONLUS che hanno un impatto sempre crescente nell’erogazione dell’assistenza in aree quali: anziani, disabili, salute mentale, dipendenze, area materno-infantile e, recentemente, migrazione e marginalità sociale. Il Distretto è, dunque, l’articolazione dell’Azienda ULSS deputata al perseguimento dell’integrazione tra le diverse strutture sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali presenti sul territorio, in modo da assicurare una risposta coordinata e continua ai bisogni della popolazione.

Nel dettaglio afferiscono al livello distrettuale le seguenti attività:

  • assistenza medica primaria (medicina/pediatria di famiglia, continuità assistenziale);
  • assistenza infermieristica;
  • assistenza sociale;
  • assistenza domiciliare e assistenza domiciliare integrata;
  • cure palliative;
  • assistenza consultoriale per la promozione e la tutela dell’infanzia e della famiglia, compresi la mediazione, l’affido e l’adozione;
  • assistenza neuropsichiatrica e psicologica infantile ed adolescenziale;
  • assistenza scolastica e inserimento lavorativo per persone disabili, con dipendenza patologica e con sofferenza mentale;
  • assistenza residenziale e semiresidenziale nelle aree della disabilità, delle dipendenze, della salute mentale e dell’età evolutiva;
  • assistenza residenziale, semiresidenziale ed intermedia per adulti-anziani non autosufficienti;
  • assistenza farmaceutica;
  • assistenza specialistica territoriale;
  • riabilitazione;
  • assistenza protesica;
  • azioni di supporto nell’ambito della prevenzione delle malattie e promozione della salute;
  • assistenza penitenziaria.

Coerentemente con tale visione, con DGR n.2271/2013 sono state introdotte alcune importanti innovazioni per potenziare il Distretto, quali la Centrale Operativa Territoriale o Centrale di Continuità, intesa come strumento di raccolta e classificazione del problema/bisogno, di attivazione delle risorse più appropriate, di pianificazione e coordinamento degli interventi, con il fine di tutelare le transizioni da un luogo di cura all’altro o da un livello clinico/assistenziale all’altro. In particolare l’adozione di un approccio per percorsi assistenziali rappresenta la sfida vincente per garantire la continuità dell’assistenza: il Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale definisce che cosa serve al processo in modo condiviso, quando serve e chi ha la competenza per farlo, definendone le condizioni di fattibilità. I percorsi assistenziali costituiscono strumenti di trasversalità che consentono di definire ruoli, funzioni, responsabilità ma che implicano spesso una revisione del modello organizzativo in essere ed una consapevolezza delle risorse che si hanno a disposizione. Sono parti fondamentali ed integranti del Distretto le Medicine di Gruppo Integrate, secondo il modello definito dalla DGR n.751/2016. La necessità di presidiare un sistema complesso, derivante da interconnessioni di ambiti funzionali diversi (clinico, assistenziale, amministrativo), di soggetti diversi (anche dal punto di vista contrattuale), di contesti diversi che hanno regole differenti, richiede per il Distretto un adeguato potenziamento:

  • della competenza sul governo clinico inteso come lo sviluppo e l’applicazione dei percorsi assistenziali per patologie a più elevata prevalenza. Questo richiede peraltro la presenza di elevate competenze tecnico professionali;
  • della dimensione organizzativa al fine di garantire la sintesi compiuta nelle modalità di pianificazione, programmazione, gestione e valutazione dei risultati.

Il territorio dell’Azienda ULSS n.2 Marca trevigiana comprende 4 distretti Socio-Sanitari che corrispondono ai distretti già individuati dalle ex Aziende Ulss n.7, 8 , 9, denominati:

  • Distretto Treviso Sud
  • Distretto Treviso Nord
  • Distretto Pieve di Soligo
  • Distretto Asolo