Home > Le nostre sedi > La rete degli ospedali > Ospedale Ca' Foncello > Accettazione e pronto soccorso - Treviso

Accettazione e pronto soccorso

Ospedale Ca' Foncello Treviso

Segreteria
Telefono 0422 32 24 57
segmedurgtv@aulss2.veneto.it

Piazzale Ospedale 1
31100 - Treviso
Area A (arancione), Ingresso 2
Piano 2, Ascensore 20, Scala 20

Orario Segreteria
lunedì - dalle ore 10:00 alle 12:00
martedì - dalle ore 10:00 alle 12:00
mercoledì - dalle ore 10:00 alle 12:00
giovedì - dalle ore 10:00 alle 12:00
venerdì - dalle ore 10:00 alle 12:00
sabato - Chiuso
domenica - Chiuso
Vedi tutti gli orari Chiudi tutti gli orari

Il rilascio Certificati si effettua durante l'orario di segreteria.

Direzione
foto_utente
BERNARDI ENRICO Direttore
CV
foto_utente
GRANZOTTO DENIS Coordinatore
foto_utente
MINATO MILENA Coordinatore
Equipe
foto_utente
BARZON ENRICO Medico
foto_utente
BATTISTIOLI MARTINA Medico
foto_utente
CARNIEL FRANCESCA MELISSA Medico
foto_utente
CECCHIA MARTINA Medico
foto_utente
D'AGOSTINI ERIKA Medico
CV
foto_utente
D'ONOFRIO ANTONIA Medico
foto_utente
DORBOLO' FRANCESCO Medico
foto_utente
FIOROTTO ANGELA Medico
foto_utente
FONTE BASSO ELISA Medico
foto_utente
GHIRARDO VITTORINA Medico
foto_utente
GLINSKI LETIZIA Medico
foto_utente
GUGEL CRISTIANA Medico
foto_utente
MADIA CARMELO Medico
CV
foto_utente
MAIFRENI MARIA LUISA Medico
foto_utente
NUZZO ANTONELLA Medico
foto_utente
PASQUALIN STEFANO Medico
foto_utente
PETRICCA DANIELA Medico
foto_utente
PILLITTERI FRANCESCA MARZIA Medico
foto_utente
PUGLIESE FABIO Medico
foto_utente
PUPPO VALERIA Medico
foto_utente
RAMPAZZO ROBERTA Medico
foto_utente
ROSSINI GIACOMO Medico
foto_utente
SPINAZZE' ALICE Medico
foto_utente
TRABUCCO ALESSIO Medico
foto_utente
TRELEANI MARTINA Medico
foto_utente
ALBERTON TERESA Infermiere
foto_utente
ARCAMONE CHIARA Infermiere
foto_utente
BARATTIN SARA Infermiere
foto_utente
BARBATI ROBERTA Infermiere
foto_utente
BARDELLOTTO ROSANNA Infermiere
foto_utente
BASTIANON SERENA Infermiere
foto_utente
BENIGNI LAURA Infermiere
foto_utente
BENZONI ALICE Infermiere
foto_utente
BERTUOL GIORGIA Infermiere
foto_utente
BEVILACQUA LINO Infermiere
foto_utente
BISETTO VALENTINA Infermiere
foto_utente
BONALDO SERENA Infermiere
foto_utente
BONERBA SILVIA Infermiere
foto_utente
BORTOLUZZI LUCA Infermiere
foto_utente
BURANELLO VALENTINA Infermiere
foto_utente
BUSO LAURA Infermiere
foto_utente
BUZZO GIORGIA Infermiere
foto_utente
CAGNATO FRANCESCA Infermiere
foto_utente
CALDARELLA GIAMPIERO Infermiere
foto_utente
CAPITANIO ANTONIO Infermiere
foto_utente
CASAGRANDE GAIA LISA Infermiere
foto_utente
CASCONE FRANCESCO SAVERIO Infermiere
foto_utente
CASTELLETTO MARCO Infermiere
foto_utente
CESCON FEDERICA Infermiere
foto_utente
CHIZIO ROBERTO Infermiere
foto_utente
CIBIN IRENE Infermiere
foto_utente
COSIMO MARIA FLORA Infermiere
foto_utente
CROSATO GIORGIA Infermiere
foto_utente
CROTTI ANDREA GIADA Infermiere
foto_utente
CRUSI STEFANO Infermiere
foto_utente
CUPPONE FEDERICO Infermiere
foto_utente
DA LIO ALESSANDRO Infermiere
foto_utente
DA LIO EMANUELA Infermiere
foto_utente
DA TOS MARTINA Infermiere
foto_utente
DELLA PUPPA VALERIA Infermiere
foto_utente
DESTRO MARIANNA Infermiere
foto_utente
DI COSMO TOMMASO Infermiere
foto_utente
DI MENNA MARIKA Infermiere
foto_utente
DISCEPOLI MIRIAM Infermiere
foto_utente
DORIGATI ELISA Infermiere
foto_utente
DOTTO CLAUDIA Infermiere
foto_utente
DOTTO RICCARDO Infermiere
foto_utente
DULE SARA Infermiere
foto_utente
DURIGHETTO ROBERTO Infermiere
foto_utente
ESPOSITO GIUSEPPINA Infermiere
foto_utente
FAVARON ANTONIO Infermiere
foto_utente
FELTRIN SARA Infermiere
foto_utente
FORCOLIN FRANCESCA Infermiere
foto_utente
GEMMITI CHIARA Infermiere
foto_utente
GRITTI LAURA Infermiere
foto_utente
INGROSSO PAOLA Infermiere
foto_utente
LAZZARINI MANUEL Infermiere
foto_utente
LOT ALESSIA Infermiere
foto_utente
LUNARDI PAOLO Infermiere
foto_utente
MAIONE GIOVANNI Infermiere
foto_utente
MARANGON ANNA Infermiere
foto_utente
MARAZZATO ALESSANDRA Infermiere
foto_utente
MARTELLO ELEONORA Infermiere
foto_utente
MARTIN ELISA Infermiere
foto_utente
MARTIN GIANLUCA Infermiere
foto_utente
MASARIN JESSICA Infermiere
foto_utente
MASO MARCO Infermiere
foto_utente
MATTIUZZO LISA Infermiere
foto_utente
MAZZUCCATO CRISTINA Infermiere
foto_utente
MAZZUIA CHIARA Infermiere
foto_utente
MERLO ARIANNA Infermiere
foto_utente
MINGHINI CLARISSA Infermiere
foto_utente
NARDELOTTO GIOVANNA Infermiere
foto_utente
OCRETTI MORENA Infermiere
foto_utente
PARISOTTO ENRICO Infermiere
foto_utente
PASCOTTO PAOLA Infermiere
foto_utente
PAVAN MARA Infermiere
foto_utente
PICCOLI SONIA Infermiere
foto_utente
PIVETTA LUCA Infermiere
foto_utente
PIZZOLATO ALESSANDRA Infermiere
foto_utente
POZZA MATTEO Infermiere
foto_utente
RICCARDI ANTONIO PIO Infermiere
foto_utente
RICCI GIOVANNA Infermiere
foto_utente
SARTORI AMELIA Infermiere
foto_utente
SARTORI MARIKA Infermiere
foto_utente
SCHIAVON ILARIA Infermiere
foto_utente
SETTEMBRE CHIARA Infermiere
foto_utente
SILVESTRI GIORGIA Infermiere
foto_utente
SOAVE ELEONORA Infermiere
foto_utente
TESSAROTTO ELEONORA Infermiere
foto_utente
TOSATTO VALENTINA Infermiere
foto_utente
TRONCHIN STEFANIA Infermiere
foto_utente
VALENTINI ILARIA Infermiere
foto_utente
VALERIO FEDERICA Infermiere
foto_utente
VASILE ANDREA Infermiere
foto_utente
VELLANDI SARA Infermiere
foto_utente
VERNIZZI JOYCE Infermiere
foto_utente
VIANELLO CHIARA Infermiere
foto_utente
VICINO GIULIA Infermiere
foto_utente
VISENTIN ALICE Infermiere
foto_utente
VITAGGIO VERONICA Infermiere
foto_utente
ZAMPIERI STEFANIA Infermiere
foto_utente
ZANCHI TOMMASO Infermiere
foto_utente
ZANETTI DANIELE Infermiere
foto_utente
ZIANNI LUCA Infermiere
foto_utente
ZORZETTO LUCIA Infermiere
foto_utente
BASILE GIOVANNI Oss
foto_utente
BASSETTO MARIKA Oss
foto_utente
BEN CHEBBI AMIRA Oss
foto_utente
BRACCIALE ALBINA Oss
foto_utente
BRANCATO DANIELE Oss
foto_utente
BRUNO GIOVANNI Oss
foto_utente
CAGNIN EDDA Oss
foto_utente
CALLEGARI MARIA TERESA Oss
foto_utente
CAMPANER TAMARA Oss
foto_utente
CARNIEL CATERINA Oss
foto_utente
CHIORGAN GICUTA Oss
foto_utente
COMPASSI PAOLO Oss
foto_utente
DALLA TOR ANNA Oss
foto_utente
DE MARCHI PAOLA Oss
foto_utente
DI GENNARO MARIA TERESA Oss
foto_utente
INNOCENTI SARA Oss
foto_utente
LETIZIA PATRIZIA Oss
foto_utente
LORENZON MOIRA Oss
foto_utente
MANENTE CLAUDIO Oss
foto_utente
MARIUZZO MONICA Oss
foto_utente
MAZZEO BARBARA Oss
foto_utente
MENONCELLO NICOLETTA Oss
foto_utente
MINOTTI CLAUDIO Oss
foto_utente
MONTINARO SIMONA Oss
foto_utente
MORONA MARISA Oss
foto_utente
NALDONI VANIA Oss
foto_utente
NINO FILOMENA Oss
foto_utente
PARONETTO ORIANA Oss
foto_utente
PEDONE DONATO Oss
foto_utente
POLONI FEDERICO Oss
foto_utente
POLONI STEFANIA Oss
foto_utente
PORRECA EMANUELA Oss
foto_utente
POZZEBON FABIO Oss
foto_utente
SANAVIA VALENTINA Oss
foto_utente
SCAPINELLO LORENZA Oss
foto_utente
SENEGAGLIA LORIS Oss
foto_utente
SIRBU RODICA Oss
foto_utente
SOMMA GENNARO Oss
foto_utente
TOMIO ANGELA Oss
foto_utente
TORINO ROSARIO Oss
foto_utente
TRONCHIN CLAUDIO Oss
foto_utente
TURCHETTO UMBERTO Oss
foto_utente
ZANINI RAFFAELLA Oss
foto_utente
ZBROZHKO OKSANA Oss
foto_utente
BISCARO MARTINA Personale non dipendente
foto_utente
CIGOREANU ANGELA Personale non dipendente

Il Pronto Soccorso

Il Pronto Soccorso è il luogo dedicato alla diagnosi e cura dei problemi sanitari emergenti-urgenti. La metodologia di lavoro che vi si impiega è quindi specifica e indirizzata prioritariamente a identificare o escludere il rischio di morte o lesione invalidante.

Il personale del Pronto Soccorso è formato per riconoscere le urgenze oggettive applicando criteri rigorosi e codificati. È bene considerare che a volte questa valutazione professionale non coincide con l’urgenza soggettiva percepita dalla persona a causa della comprensibile preoccupazione per sé stesso o per un proprio caro.

Utenti e operatori condividono lo stesso obiettivo, ovvero la presa in cura del problema di salute acuto in atto. La comprensione reciproca è alla base di quella alleanza solidale tra utente e operatori del Pronto Soccorso, che è strumento fondamentale per raggiungere il miglior esito possibile.


Il Triage e il Codice Colore

Il paziente in ingresso al Pronto Soccorso viene accolto allo sportello del Triage (parola francese che significa “smistare, ordinare”). La finalità del Triage è stabilire la priorità di presa in cura dei pazienti attraverso il criterio del potenziale rischio evolutivo. Questo viene valutato da un infermiere che applica rigorose procedure basate su linee guida internazionali ampiamente sperimentate.

Al paziente viene quindi attribuito un Codice Colore che prevede 5 classi:

  • Codice Rosso: il paziente presenta una compromissione di una o più funzioni vitali. È il grado più elevato di emergenza medica che necessita di valutazione e trattamento con la massima rapidità.
  • Codice Arancione: il problema sanitario del paziente, le sue caratteristiche e i sintomi determinano una condizione stabile con alto rischio evolutivo. Esso rappresenta quindi una probabile emergenza e necessita di una presa in cura e valutazione urgenti.
  • Codice Giallo: il problema sanitario del paziente, le sue caratteristiche e i sintomi determinano una condizione stabile con basso rischio evolutivo. Esso rappresenta quindi un’emergenza potenziale e necessita di una presa in cura e valutazione in tempi rapidi.
  • Codice Verde: è un problema sanitario senza priorità di rischio, ma con elevato livello di sofferenza, che necessita di una sollecita presa in carico, compatibilmente con le altre priorità in attesa o in gestione.
  • Codice Bianco: è un problema sanitario senza priorità di rischio e a basso livello di sofferenza: la valutazione e il trattamento verranno forniti prima possibile. I tempi possono variare in base al flusso di pazienti che accedono al pronto soccorso.
     

La struttura del Pronto Soccorso di Treviso

Il Pronto Soccorso è un reparto di diagnosi e cura organizzato per fornire risposte in base alla criticità dei problemi di salute. La sua struttura è stata sviluppata in aree dedicate, suddivise per funzione e per intensità di cura:

  • Triage: è il punto di accesso al Pronto Soccorso di tutti pazienti, sia quelli che accedono con mezzi propri, sia con ambulanza;
  • Area Rossa: dedicata al trattamento dei pazienti con problemi critici (codice colore rosso, arancione e giallo);
  • Area Verde: dedicata principalmente al trattamento dei pazienti con problemi non critici (codice colore verde e bianco) in caso di iperafflusso può accogliere anche pazienti critici;
  • Area di Osservazione Breve Intensiva: dedicata ai pazienti che, prima di essere ricoverati o dimessi, devono essere sottoposti a monitoraggio clinico-strumentale, percorsi diagnostico-terapeutici intensivi o serveglianza clinica, con un tempo di degenza normalmente inferiore a 24 ore.
     

Medicina d'urgenza

La Medicina Generale d'Urgenza accoglie pazienti inviati principalmente dal Pronto Soccorso. 
Al suo interno sono previste due aree funzionali:

  • Terapia semintensiva, dotata di 4 posti letto, con personale infermieristico dedicato e riservato al ricovero di pazienti instabili (ad es., insufficienza respiratoria acuta, shock emorragico / settico, intossicazione, politrauma)
  • Degenza post-semintensiva / breve, dotata di 16 posti letto, dedicata a pazienti che richiedono approfondimenti diagnostici di 2° livello, o terapia parenterale protratta.

L'UOC di Pronto Soccorso e Medicina d'Urgenza possiede un'équipe medica unica; mentre lo staff infermieristico è diviso in due équipe dedicate.

La procedura per la comunicazione con l’assistito e l’accompagnatore prevede alcuni passaggi informativi:

  • al triage l’infermiere comunica al paziente e/o accompagnatore le modalità di gestione del caso; 
  • durante la permanenza in sala d’attesa, l’assistente di sala, in collaborazione con l’infermiere di Triage, sorveglia l’utente prima dell’accesso alle cure e fornisce informazioni in merito all’organizzazione del Pronto Soccorso;
  • alla presa in cura negli ambulatori, l’infermiere spiega al paziente quanto si svolge e lo informa sulle modalità successive di gestione;
  • durante la visita medica, il medico comunica al paziente il piano di valutazione e trattamento; un colloquio con un accompagnatore può avvenire in questa fase, se necessario (minore, paziente non competente, ...), o se viene previsto un iter prolungato all’interno degli ambulatori del Pronto Soccorso
  • l’esito di accertamenti che fanno prendere decisioni significative e la conclusione del caso costituiscono un’ulteriore fase di comunicazione. 

Nei casi in cui si superino i tempi di attesa prevalenti, è previsto che un Operatore comunichi la situazione all’accompagnatore, che può allontanarsi e verrà ricontattato alla conclusione dell’iter o in caso di necessità.

Ad eccezione dei pazienti inviati in visita pediatrica o oculistica, dopo le visite specialistiche eseguite in reparto il paziente deve sempre tornare al Pronto Soccorso per la chiusura del verbale di Pronto Soccorso. 

Se il paziente lascia l’ospedale prima della chiusura del verbale, la normativa prevede che il paziente paghi il ticket, anche se non dovuto (D.L. 6/7/2011 n. 98, DGRV n. 1513/14).

Ultimo aggiornamento: 09/10/2023
Il documento è stato elaborato da un gruppo multiprofessionale dell'Unità Operativa e dall'Ufficio Relazioni con il Pubblico