Questo sito utilizza cookie per seguirti nei servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sull'apposito bottone.

Cliccando OK acconsenti all'uso dei cookie.

Gli screening mirano a individuare la presenza di un'eventuale malattia nelle sue fasi iniziali per permettere di intervenire tempestivamente con le cure più appropriate, facilitando la guarigione e riducendo la mortalità.
Gli screening sono interventi organizzati di sanità pubblica, completamente gratuiti, in cui viene sistematicamente invitata tutta la popolazione in età giudicata a rischio.

 

Attraverso chiamate attive vengono offerti, gratuitamente, un test di 1° livello (test di screening) e, se necessario, anche esami di approfondimento (2° livello) ed eventuali trattamenti (3° livello).

Il programma di screening non è, quindi, solo un semplice test, ma una complessiva presa in carico della persona, per tutto l’iter di diagnosi e terapia, da parte dell’istituzione che lo propone (in questo caso l’ULSS 2). 

I soggetti destinatari decidono, volontariamente, se aderire. Lo screening non si effettua in persone che abbiano sintomi o in cui la malattia sia evidente.
Attualmente sono tre i tumori per cui la scienza ha dimostrato che lo screening è il grado di salvare molte vite e per i quali la ULSS 2 offre programmi di screening organizzato:

  • Il tumore della cervice uterina (screening cervicale)
  • Il tumore della mammella (screening mammografico)