Questo sito utilizza cookie per seguirti nei servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sull'apposito bottone.

Cliccando OK acconsenti all'uso dei cookie.

L’accesso agli esami di Laboratorio può essere “diretto” (cioè libero), con prenotazione facoltativa o con prenotazione obbligatoria.

Accesso Diretto

Per accedere alle prestazioni basta presentarsi agli sportelli amministrativi nel giorno prescelto, con impegnativa regionale e tessera sanitaria, nel rispetto dei giorni e degli orari stabiliti, dopo aver preso il numero selezionando il tasto ACCETTAZIONE.

Una volta effettuata l’accettazione amministrativa si esegue il prelievo accedendo agli ambulatori con lo stesso numero.

Se l'utente non è in regola con le norme di preparazione o non è in possesso dei campioni bioumorali necessari all'espletamento degli esami, deve essere prenotato per un giorno a sua scelta, in cui consegnerà tutti i materiali necessari all'erogazione della prestazione.

Accesso con Prenotazione Facoltativa

La prenotazione degli esami di Laboratorio avviene presso i CUP con le consuete modalità definite dall’Azienda. 

L’Utente che sceglie di prenotare il prelievo riduce le attese nei Centri Prelievi, infatti, premendo  il tasto PRENOTATI al distributore di biglietti, ha una corsia preferenziale con cui accedere direttamente agli ambulatori per il prelievo.

Accesso con Prenotazione Obbligatoria

E’ obbligatorio prenotare il prelievo se ci si vuol fare il prelievo la domenica a Castelfranco V.

E’ obbligatoria la prenotazione anche nel caso siano richiesti esami vincolati a particolari modalità di preparazione o prelievo:

  • Curve da carico per glucosio
  • Curve da carico per glucosio + insulina
  • Prolattina dosaggi seriati (2 o 3)
  • Ricerca miceti dermatofiti
  • Tamponi genitali maschili e femminili
  • Test allergologici (prick e patch) eseguibile solo a Castelfranco V.
  • Dosaggi ormonali dopo stimolo (eseguiti presso gli ambulatori delle medicine di Montebelluna  e Castelfranco V.
  • Spermiogramma (eseguito presso il centro sterilità - OSTETRICIA E GINECOLOGIA di Castelfranco V.)

 

Al momento della prenotazione l’Utente riceve dall’operatore dei documenti informativi dove sono indicate le informazione necessarie per una corretta esecuzione dell’esame; informazioni sono anche fornite nel sito aziendale nella sezione MODULISTICA.
 

DOCUMENTI NECESSARI PER ACCEDERE AL SERVIZIO

Per accedere alle prestazioni l'utente deve presentare la richiesta del medico o altro foglio di richiesta debitamente compilato e la tessera sanitaria; è necessario esibire un documento di identità (carta di identità, permesso di soggiorno) se si deve eseguire il gruppo sanguigno o  CDT per una commissione patenti.

Il numero per l'accesso agli sportelli/ambulatori si ritira dall'apposito distributore situato vicino agli sportelli CUP secondo l'ordine di arrivo, la modalità di accesso alle prestazioni ed eventuali priorità (bambini di età inferiore ai 10 anni, gravide dal sesto mese in poi, disabili, TAO e preospedalizzazione).

L'impegnativa regionale dematerializzata contiene tutte le informazioni necessarie:

  • nome, cognome, data di nascita del paziente
  • ULSS di appartenenza
  • codice fiscale
  • eventuali codici di esenzione
  • esami richiesti
  • eventualmente il quesito diagnostico e/o informazioni cliniche
  • medico richiedente

Nel caso la richiesta sia redatta su impegnativa regionale rossa non deve mancare la firma e il timbro del medico richiedente con riportato, chiaramente leggibile, il nome e cognome del medico.
 

RICHIESTA ESAMI IN LIBERA PROFESSIONE

La maggior parte delle prestazioni erogate dalla Medicina di Laboratorio e alcune della Microbiologia  sono eseguibili anche in Libera Professione; alcune prestazioni non presenti sul Tariffario Regionale sono erogabili esclusivamente in Libera professione. La lista degli esami è consultabile nel sito aziendale nella sezione dedicata alla Libera Professione.

In Libera Professione l’Utente dovrà sostenere l’intero costo delle prestazioni. 

L'espletamento della richiesta esami in regime di Libera Professione non differisce nei tempi e nei modi dalla richiesta in impegnativa regionale.

E’ consigliabile portare sempre con sé un documento di identità.
 

RICHIESTA URGENTE

La richiesta di esami urgenti in ambulatorio prelievi viene accettata:

dal lunedì al venerdì dalle 07:00 alle 09:30 dal CUP e poi fino alle 14:00 dalla segreteria del laboratorio analisi
il sabato a Castelfranco V. dalle 07:00 alle 09:30 dal CUP e poi fino alle 11:00 dalla segreteria del laboratorio analisi.
il sabato a Montebelluna dalle 07:00 alle 10:30 presso il Centro Prelievi Villa Pullin

Dopo aver espletato l'accettazione il paziente accede al prelievo come di norma. I campioni urgenti vengono segnalati al laboratorio in modo tale che abbiano una gestione prioritaria. Il medico di turno in ambulatorio gestirà eventuali problematiche legate alla logistica e alla tempistica.

Il referto può essere ritirato come di norma, nel caso in cui il paziente abbia necessità di ritirare un referto parziale deve rivolgersi alla segreteria del laboratorio analisi previo accordo con il personale di segreteria (vedi paragrafo 5.5).

 

RICHIESTA ESAMI COMMISSIONE MEDICA LOCALE PATENTI DI GUIDA

Gli esami richiesti dalla Commissione Medica Locale Patenti di Guida di Treviso (lettera del 10/07/2012 protocollo n.83706) ed in generale di tutte le commissioni di questo tipo, sono finalizzati ad una valutazione medico legale e richiedono la certificazione dell'identificazione del paziente tramite visione di un documento di identità valido (carta di identità, passaporto, permesso di soggiorno) e l'inserimento degli estremi del documento nel referto.

Il prelevatore deve quindi procedere all'identificazione del paziente attraverso la visione del documento di identità, eseguire il prelievo come di norma e fare una copia della richiesta e del documento identificativo fronte-retro. Questi documenti vanno inviati al responsabile del settore Immunologia Clinica.

La richieste di esami per droghe urinarie in questa tipologia di utenti non sono erogabili presso gli ambulatori in quanto non sono in grado di monitorare la produzione del campione.

 

ACCESSO AI SERVIZI E TEMPI DI ATTESA

L'accesso agli sportelli CUP e agli ambulatori prelievo è regolato dal sistema informatico e segnalato da apposito avviso acustico e visivo.

Sul talloncino del numero di priorità è riportato il numero di utenti già in coda per quella tipologia di accesso.

Nel caso di esami con prenotazione obbligatoria, all'atto della prenotazione stessa viene comunicato al paziente il giorno dell'appuntamento. Nel caso l'utente ne faccia richiesta motivata, è possibile anticipare l'esecuzione del prelievo compatibilmente con la disponibilità delle risorse necessarie.
 

ACCESSO ALL'AMBULATORIO PRELIEVO

L'accesso al box prelievo è regolato dal sistema informatico e non sempre segue la numerazione successiva. In casi particolari e a discrezione del medico presente può essere concesso un accesso preferenziale a pazienti che lo necessitano (es: persone sofferenti, ecc).

L'infermiere prelevatore deve:

  • identificare il paziente chiedendo Nome, Cognome e data di nascita (vedi procedura aziendale “Procedura per la corretta identificazione del paziente”)
  • controllare che vi sia congruenza tra la richiesta e gli esami immatricolati
  • siglare l'impegnativa
  • eseguire il prelievo
  • siglare eventuali provette per indagini immunoematologiche (es. Gruppo) come da indicazioni nazionali
  • ritirare eventuali materiali biologici (feci, urine, ecc) verificando che siano stati raccolti correttamente (ISTPRE01)
  • ritirare eventuali moduli di accompagnamento debitamente compilati da inviare al laboratorio (es RAST, ricerca parassiti su feci, urina o scotch test, analisi genetica per la Fibrosi Cistica, ecc). Se previsti vengono forniti automaticamente all'utente in fase di accettazione.

Il personale dei centri prelievo è autorizzato a chiedere all'utente informazioni cliniche quando tali informazioni siano necessarie per la corretta esecuzione dell'esame.

Se l'infermiere rileva delle non conformità nella richiesta deve mandare il paziente a fare le correzioni agli sportelli del CUP prima di fare il prelievo, comunicando al paziente che il prelievo verrà eseguito successivamente senza che debba rifare la coda. Non è possibile effettuare il prelievo finchè i documenti non sono in ordine.

Al termine della procedura l'infermiere consegna al paziente il Foglio per il ritiro del referto col quale pagherà il ticket se dovuto.

Su richiesta del paziente la segreteria del Centro prelievi rilascia la Dichiarazione di Accertamento Medico (MDSEG01) debitamente compilato che certifica la presenza del paziente presso l'ambulatorio prelievi.

SPORTELLO CONSEGNA CAMPIONI BIOLOGICI

I pazienti che devono solamente consegnare campioni raccolti a domicilio (es. feci e urine) non devono accedere agli ambulatori prelievo ma consegnare il materiale all'apposito sportello per la consegna materiali presente nel Centro prelievi.

L'accesso allo sportello avviene senza numero di priorità ma rispettando l'eventuale coda formatasi in loco.

Il personale che ritira il materiale deve:

  • verificare la corretta identificazione del paziente confrontando richiesta e etichette
  • accertarsi della congruità tra richiesta esame e campione consegnato (ISTPRE01)
  • apporre sulla richiesta la prima etichetta
  • allegare al campione i moduli previsti
  • consegnare al paziente il  Foglio per il ritiro del referto

 

PAGAMENTO DEL TICKET E RITIRO DEL REFERTO

Si consiglia di pagare il ticket, se dovuto, solo dopo l'esecuzione del prelievo utilizzando i riscuotitori automatici (punti gialli) o allo sportello amministrativo preposto. 

L'importo del ticket da pagare è riportato sul Foglio per il ritiro del referto assieme alla data in cui si presume che il referto sia completo e disponibile per il paziente.

L'importo del ticket può subire variazioni qualora risultasse necessario eseguire esami di approfondimento al fine di completare l'esame in richiesta (es. antibiogramma).

Se l'utente non paga il ticket non può accedere al referto.

Il referto può essere ritirato:

  • da parte dell'utente accedendo sito internet aziendale
  • presso le farmacie e numerose associazioni locali accedendo sito internet aziendale su richiesta dell'interessato
  • presso gli sportelli CUP

La consegna del referto da CUP viene eseguito garantendo la riservatezza dei dati clinici. La consegna è consentita all’interessato, previa esibizione del foglio di prelievo, o un incaricato, munito di delega scritta e di documento di identità.

Il mancato ritiro del referto entro 30 giorni dall'effettuazione della prestazione comporta l'addebito dell'intero costo della prestazione fornita (Legge n. 407/90 art.5).

 

REFERTI PARZIALI E COPIE DI REFERTI

Il referto si forma automaticamente quando tutti gli esami presenti in richiesta sono stati eseguiti e validati dal personale di laboratorio.

La data in cui il referto è disponibile dipende dal tipo di esami richiesti e dai loro tempi di esecuzione. Esami particolari possono avere tempi di esecuzione più lunghi che vengono tuttavia comunicati all'assistito all'atto della prenotazione o del prelievo.

Nel caso di richiesta di esami urgenti o se l'utente non può attendere il referto completo è possibile richiedere una stampa parziale dei risultati alla Segreteria del laboratorio. E' possibile altresì richiedere una copia del referto in caso di smarrimento.